• An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow
  • An Image Slideshow

MLS

Abbiamo deciso di aprire questa sezione del sito circa la genetica ed inaugurarla proprio con un articolo circa la MLS, patologia di cui si parla molto nel mondo del Beagle italiano dalla fine circa del 2010.

Il presente articolo vuole affrontare la questione con tatto e senza allarmismo.

Prima di tutto vogliamo fare presente che la più parte dei nostri riproduttori è testata ed esente completamente da questo gene.

I test li abbiamo fatti già nel 2010 quando ancora questa malattia era testabile solamente in California, e l’abbiamo fatta spedendo i campioni dei tamponi buccali sui quali poi sono state fatte le dovute analisi.

 

Vediamo ora di parlare circa cosa è la MLS e quale incidenza ha sul panorama internazionale ed italiano.

La MLS il cui nome è la sigla abbreviata di “Musladin-Leuke Syndrome” è meglio conosciuta in gergo colloquiale quale “Sindrome del Beagle Cinese”, questo proprio perché le caratteristiche che  colpiscono i soggetti afflitti da questa patologia ricordano vagamente alcuni tratti somatici delle etnie orientali ovvero gli occhi a mandorla, nell’effettivo però sono ben altri però i difetti fisici che colpiscono i soggetti che presentano questa malattia ovvero:

  • I soggetti afflitti genericamente hanno le dita corte, genericamente su tutti e quattro i piedi, in particolare si possono notare meglio le dita esterne che essendo corte possono ricordare quelle di uno “sperone”
  • Le orecchie sono genericamente contraddistinte da cartilagine , si presentano come accartocciate, il cranio è piatto e gli occhi per la pelle tirata dalla struttura diversa dell’asse cranio facciale e per la stessa struttura della pelle che è genericamente più spessa del normale, fanno apparire l’occhio con un netto “taglio a mandorla”.
  • Genericamente i muscoli si presentano molto rigidi e anche al movimento i soggetti non hanno un movimento sciolto.

I beagle che hanno questo genere di problema hanno genericamente un temperamento normale.

Per quanto concerne la diffusione del problema in oggetto bisogna affermare che questo non è molto diffuso, addirittura in Italia su diversi soggetti ad oggi testati non risulta nessun soggetto che sia portatore, l’incidenza dei portatori a livello internazionale è circa del 15% (ricordiamo che però segnalare i risultati  dei propri soggetti ai database internazionali è facoltativo, quindi sia i proprietari che gli allevatori possono decidere o meno di trasmetterli)

Quindi nel succo se siete già proprietari di un beagle non vi consigliamo di allarmarvi…che il vostro cane è sano sicuramente siete già in grado da soli di vederlo, vi consigliamo di testare il vostro cane, maschio o femmina che possa essere nel caso in cui abbiate deciso di accoppiarlo in futuro, e consigliamo ovviamente di testare anche il partner del vostro cane in modo tale sapere se i cuccioli che nasceranno saranno completamente sani o portatori.

Se invece state valutando l’acquisto di un beagle presso un allevatore o un qualsiasi privato siate esigenti nel chiedere i risultati dei test. Il test non è molto costoso si parla di circa 40/50 euro a soggetto è indolore e di facile realizzazione, quindi non c’è una grande incidenza di spesa per chi alleva. Più che altro il testare i cani da un nostro punto di vista è da valutarsi come una presa di coscienza circa il proprio operato, inoltre e ad oggi segnale di interesse di aggiornamento da parte dell’allevatore. Un allevatore informato probabilmente sta già testando i propri soggetti, lo avrà già fatto in prima analisi al momento della presa visione circa questa malattia o probabilmente starà testando i propri soggetti via via che andrà ad effettuare gli accoppiamenti.

Il gene MLS è un gene recessivo che si valuta su una sola coppia di geni, i soggetti possono essere:

a)    N/N ovvero un soggetto totalmente normale e che non trasmette il gene

b)   N/MLS un soggetto quindi normale ma che può trasmettere il gene compromesso

c)    MLS/MLS un cane malato e del quale si evince da subito l’importanza di non farlo riprodurre.

Condividi! :) Share it!

FacebookMySpaceTwitterDiggDeliciousStumbleuponGoogle BookmarksRedditNewsvineTechnoratiLinkedinMixxRSS FeedPinterest